Il Montgomery Rosso

Il Montgomery Rosso

La storia di una vita.
La storia di amori diversi.
La storia di due famiglie.
Storie di un’Italia del dopoguerra.
Storie di tradizione e cultura popolare.

Immergiti nella lettura de “Il Montgomery Rosso”, il mio romanzo di esordio scritto con lo pseudonimo di Matesch, nome che racchiude una grande parte della mia esistenza. E’ la storia romanzata della mia famiglia, dei difficili anni dei due dopoguerra che hanno devastato l’Italia, delle grandi migrazioni verso le Americhe e l’Australia. Ma nelle storie che racconto divise tra l’Abruzzo e il Lazio, nelle difficoltà economiche che racconto, c’è l’amore delle famiglie più o meno unite, di ragazzi che vogliono emergere e guardare al futuro, l’amore dei nonni e le loro ricette buone che riuscivano in ogni modo a riunire tutti.

Il mio libro lo puoi acquistare su Amazon in formato ebook e cartaceo: ebook a questo link : QUI
cartaceo a questo link : QUI
Se ti piacerebbe avere il libro con la mia dedica scrivimi un messaggio, sarò felice di inviartela in breve tempo.

Ecco due delle recensioni che ho ricevuto :

Matesch ossia Ileana Valente ha scritto il suo primo romanzo “Il Montgomery rosso”. Una storia italiana romana che passa da Vasto e dalle zone aquilane. Un intreccio famigliare dell’Italia del dopoguerra. Leggendo queste storie sono tornata indietro ad epoche dove i valori e le loro scale oggi sembrano lontanissime e quasi assurde. “Il vestito buono”, l’arte del cucito e dell’arrangiarsi, gli stanzoni dove vivevano in 6 e dove si faceva tutto, eppure la dignità e la privacy erano assoluti. Bambini che crescevano alla svelta, badando al fratello o alla sorellina minore, dove gli scapaccioni volavano e si rigava drittissimo. Ileana mi ha ricordato quanto amore porta la memoria. È strano che stia leggendo biografie in questo periodo. C’è bisogno di memoria e di valori antichi, affezioni e legami. Si partiva per l’America e per l’ Australia e prima ancora per la guerra. Uomini che non sono più tornati ed altri miracoli, in tempi in cui una lettera ed un postino che leggeva su un gradino era una grazia. Ringrazio Ileana per il suo sapere e per la sua stima. Scritto davvero bene! Eleonora Epis Perani

Dalla divoratrice di libri e blogger Sara Colangeli e il suo sito : leggi QUI